Visita alla Comunità di Cincinnati

Il P. Procuratore Generale ha presieduto nella chiesa dell’Oratorio in formazione di Cincinnati, Ohio, la solenne S. Messa a cui è seguito il “Banquet of Friends”, durante il quale, intervenendo sul tema: “What is an Oratory?”, ha delineato i tratti fondamentali della fisionomia spirituale e apostolica della Congregazione dell’Oratorio nata da san Filippo Neri, ed ha ricordato la presenza oratoriana negli Stati Uniti d’America dal 1934, quando fu fondata la Congregazione di Rock Hill (South Carolina), a cui seguirono quelle di Monterey (California), Pharr (Texas), Pittsburgh (Pennsylvania), Brooklyn (N.Y.), Metuchen (New Jersey), Philadelphia (Pennsylvania), New York (N.Y.).

Ha espresso, inoltre, la soddisfazione di vedere ufficialmente iniziato il cammino della Comunità in formazione, costituita al presente dal Rev. P. Lawrence Juarez, dal Rev. diacono Jon-Paul Bevak – che sarà ordinato sacerdote il prossimo 19 maggio – e dal seminarista Adrian J. Hilton, ed ha ringraziato Sua Eccellenza l’Arcivescovo mons. Dennis Schnurr per la paternità con cui ha accompagnato in questi anni il progetto di fondazione, e il M. R. P. Mario Avilés, suo Delegato, per il prezioso, intelligente servizio che sta svolgendo.


Il Banquet è stato aperto dall’Eccellentissimo Arcivescovo con un intervento su “Why an Oratory in Cincinnati?”; sono pure intervenuti il M. R. P. Mario Avilés su “Wiew of formation in Cincinnati”, il R. Jon-Paul Bevak su “Seminarian formation” e, in chiusura, il R. P. Lawrence Juarez che ha espresso il ringraziamento della Comunità ai numerosi presenti.

Caravaggio e l’Oratorio

Il P. Procuratore Generale, in visita negli USA, ha pregato il Prof. Luigi Gulia, Presidente del Centro Studi Sorani “Vincenzo Patriarca”, di portare il suo saluto ai partecipanti alla conferenza, che si tiene oggi a Sora, del Prof. Stefano Zen su “Caravaggio, le “historie” e l’Oratorio di Filippo Neri”.
 

Stefano Zen si è occupato nei suoi studi in prevalenza di storia culturale, politica e religiosa della prima età moderna, pubblicando numerosi saggi in atti di convegni, volumi collettanei e riviste scientifiche. In particolare, in riferimento alla tematica oratoriana, si segnalano i seguenti studi: Bellarmino e Baronio (in Bellarmino e la Controriforma, ivi 1990); Oratorio filippino e formazione del clero italiano nel secondo Cinquecento (in Per il Cinquecento religioso italiano, Roma, Edizioni dell’Ateneo, 2003); Cesare Baronio e i suoi libri (in I libri di Cesare Baronio in Vallicelliana, a cura di G. Finocchiaro, Roma, Biblioteca Vallicelliana, 2008); Relazioni europee di Baronio: metodo di ricerca e reperimento delle fonti (in Baronio e le sue fonti, a cura di L. Gulia, Sora 2009); Cesare Baronio sulla Donazione di Costantino tra critica storica e autocensura (in «Annali della Scuola Normale Superiore di Pisa», serie V, 2010, 2/1); Baronio storico. Controriforma e crisi del metodo umanistico, Napoli, Vivarium, 1994.

Viaggio in USA

Dal 27 aprile al 4 maggio il P. Procuratore Generale è negli USA per la visita alla Comunità in formazione di Cincinnati, Ohio, accompagnato dal suo Delegato per questa fondazione, M. R. P. Mario Alberto Avilés Campos, C.O. Presiede il 28 aprile la S. Messa nella chiesa affidata alla Comunità in Over-the-Rhine e incontra l’Ecc.mo Arcivescovo mons. Dennis Schnurr che in marzo, dopo tre anni corrispondenti alla prima fase dell’iter di fondazione, ha solennizzato con la sua presenza il riconoscimento diocesano della comunità e l’inizio della seconda fase verso il riconoscimento pontificio (v. foto).

Dal 2 maggio il P. Procuratore Generale visita la Congregazione dell’Oratorio di Pharr, Texas, fondata in Mc Allen nel 1966 e trasferita nella diocesi di Brownsville alcuni anni dopo, impegnata in una attività scolastica che si è sviluppata, dal 1983, in ampiezza e qualità, riscuotendo stima ed alti riconoscimenti anche civili.

Incontro Amici dell’Oratorio

In occasione dell’Incontro degli Amici dell’Oratorio della Federazione dell’Italia Settentrionale che si tiene quest’anno presso la Congregazione di Mondovì, il P. Procuratore Generale presiede la S. Messa nella chiesa oratoriana, che recenti lavori di restauro hanno riportato all’antico splendore. Ricordando che il prossimo anno, 2013, si compiranno quattro secoli dalla fondazione in terra piemontese della prima Congregazione filippina – Casale Monferrato –, traendo spunto dalla odierna festa dell’evangelista san Marco e dall’opera di evangelizzazione della Chiesa lungo i secoli, il p. Procuratore Generale, ha presentato nell’omelia la figura del ven. Giovanni Battista Trona, illustre membro della Congregazione Monregalese, le cui spoglie mortali si venerano nel sepolcro presso il presbiterio.

Leggi tutto “Incontro Amici dell’Oratorio”

Anniversari di Sua Santità

Il P. Procuratore Generale si fa interprete della Famiglia Oratoriana nel porgere al Santo Padre Benedetto XVI i più figliali auguri in occasione del Genetliaco e del prossimo VII anniversario della Elezione alla Cattedra di Pietro (19 aprile) ed assicura a Sua Santità il fervido ricordo nella preghiera.

60.mo di S. E. mons. De Magistris

Il P. Procuratore Generale trasmette a Sua Eccellenza Rev.ma mons. Luigi De Magistris, Pro-Penitenziere Maggiore emerito – ora residente a Cagliari, sua diocesi di origine – i più fervidi auguri nel giorno del suo 60.mo di Ordinazione sacerdotale. Riportiamo il messaggio augurale inviato a Sua Eccellenza.

Via Crucis con P. G. Frassati

Il P. Procuratore Generale presiede presso il Policlinico romano “Umberto I” la Via Crucis di un gruppo di giovani che si preparano alla Giornata mondiale della Gioventù ricordando il beato Pier Giorgio Frassati nel giorno del suo compleanno che cade, quest’anno, nel Venerdì santo.

Il Santo Padre Benedetto XVI ha scritto, infatti, nel suo Messaggio: «Potrebbe rimanere nel nostro cuore la domanda se veramente è possibile vivere nella gioia anche in mezzo alle tante prove della vita, specialmente le più dolorose e misteriose, se veramente seguire il Signore, fidarci di Lui dona sempre felicità. La risposta ci può venire da alcune esperienze di giovani come voi che hanno trovato proprio in Cristo la luce capace di dare forza e speranza, anche in mezzo alle situazioni più difficili. Il beato Pier Giorgio Frassati (1901-1925) ha sperimentato tante prove nella sua pur breve esistenza, tra cui una, riguardante la sua vita sentimentale, che lo aveva ferito in modo profondo. Proprio in questa situazione, scriveva alla sorella: “Tu mi domandi se sono allegro; e come non potrei esserlo? Finché la Fede mi darà forza sempre allegro! Ogni cattolico non può non essere allegro… Lo scopo per cui noi siamo stati creati ci addita la via seminata sia pure di molte spine, ma non una triste via: essa è allegria anche attraverso i dolori” (Lettera alla sorella Luciana, Torino, 14 febbraio 1925). E il beato Giovanni Paolo II, presentandolo come modello, diceva di lui: “era un giovane di una gioia trascinante, una gioia che superava tante difficoltà della sua vita”» (Discorso ai giovani, Torino, 13 aprile 1980)» (Benedetto XVI, Messaggio per la XXVII Giornata Mondiale della Gioventù, 1 aprile 2012, §6).

Leggi tutto “Via Crucis con P. G. Frassati”