Il Marciano su Google Books

Riceviamo e trasmettiamo alle Congregazioni una utilissima segnalazione.

Carissimi confratelli e cari amici di san Filippo,
con grande gioia posso segnalare che abbiamo trovato in rete (Google Books) i cinque volumi del Marciano, che, accanto all’opera di p. Antonio Cistellini, sono importantissimo riferimento per la vita di san Filippo Neri e la storia delle Congregazione dell’Oratorio. Non è facile trovare questi 5 volumi dell’opera del Marciano né in rete né nelle librerie antiquarie.
Per questo motivo ho cercato la url: Memorie historiche della Congregatione dell’Oratorio nelle quali si dà ragguaglio della fondazione di ciascheduna delle Congregationi fin’hora erette, e de’ Soggetti più cospicui, che in esse hanno fiorito. Raccolte, e date alla luce da Giovanni MARCIANO, Sacerdote della Congregatione dell’Oratorio di Napoli, 5 volumi, Napoli 1693-1702.

Nella speranza di fare cosa gradita, saluto di cuore e auguro buona Pasqua!

p. Paul Wodrazka C.O.
Vienna

I centenario del Card. Alfonso Capecelatro

Il P. Procuratore Generale indirizza alle Congregazioni dell’Oratorio la Lettera commemorativa in occasione del I centenario della morte del Card. Alfonso Capecelatro, C.O.

19 giugno 2012
Apprendiamo che il 22 e 23 giugno, a cura dell’Arcidiocesi di Capua, si terrà un Convegno – Religione e Cultura tra XIX e XX secolo. Il Cardinale Alfonso Capecelatro nel Meridione d’Italia – il cui programma è riportato dal sito della Arcidiocesi stessa. La Procura Generale della Confederazione dell’Oratorio esprime la più viva soddisfazione per l’iniziativa.

Oltre a numerose relazioni e comunicazioni, la Lectio Magistralis del 22 giugno – La presenza del card. Alfonso Capecelatro nella storia Socio-politica dell’Italia liberale – è tenuta dal Prof. Luigi Rossi, Preside della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Salerno, e quella del 23 – Modernità e antimodernità nel pensiero di Alfonso Capecelatro di fronte alle sfide della secolarizzazione – dal Prof. Carmine Matarazzo, Docente di Filosofia teoretica – ISSR “San Roberto Bellarmino” Capua.

La “Rosa d’oro” alla Basilica di Gostyń

Il P. Procuratore Generale ha l’onore di comunicare a tutte le Congregazioni che Sua Santità Benedetto XVI, nel Cinquecentesimo della approvazione data dal Vescovo di Poznan ai miracoli da cui sorse il Santuario di N. S. “Rosa Mystica”, si è degnato di concedere la “Rosa d’oro” al Santuario-Basilica retto dalla Congregazione dell’Oratorio di Gostyń, la prima sorta in Polonia (1668).

Ringraziando il Sommo Pontefice per il gesto di sovrana benevolenza che rallegra l’intera Confederazione Oratoriana, il P. Procuratore Generale si unisce ai Confratelli della Congregazione per esprimere a Sua Santità i più filiali sentimenti di tutti i figli di San Filippo Neri. La solenne esecuzione dell’Atto Pontificio si terrà nella Basica-Santuario di Gostyń il prossimo 24 giugno.

Leggi tutto “La “Rosa d’oro” alla Basilica di Gostyń”

Viaggio Apostolico di Sua Santità

La Procura Generale della Confederazione si unisce alle Congregazioni dell’Oratorio del Messico nell’esultanza e nella preghiera per il Santo Padre che parte oggi per il Viaggio Apostolico durante il quale visiterà anche la grande Nazione Messicana.

Newman Evening

Il P. Procuratore Generale è rappresentato da un confratello al “Newman Evening” che si tiene oggi presso il Ven. Collegio Inglese di Roma a cura del Centro Internazionale Amici di Newman: conferenza di S. E. R. mons. Philip Boyce, OCD, Vescovo di Raphoe (Irlanda) sul tema: Tokens of Holiness in the Life of Blessed John Henry Newman, cui segue la S. Messa presieduta da Sua Eccellenza.

Giornata Mons. Arista

Il P. Procuratore Generale predica nella chiesa dell’Oratorio di Acireale il Triduo (8-10 marzo) in occasione della annuale “Giornata pro beatificatione” del ven. Giovanni Battista Arista. Ricorrendo il 125.mo anniversario della Ordinazione sacerdotale del Venerabile, nellaconferenza tratterà il tema: “Giovambattista Arista, sacerdote secondo il cuore di Dio”. Rende visita, nell’occasione, all’Ecc.mo mons. Antonino Raspanti, Vescovo diocesano.