E il bambino chiese: “Chi è più grande?”

Verso la canonizzazione di John Henry Newman

L’Osservatore Romano intervista p. Mauro De Gioia
Postulatore generale della Confederazione dell’Oratorio di San Filippo Neri e preposito dell’Oratorio di Genova

Fu in qualche modo involontario profeta il bambino che una volta chiese a John Henry Newman: «Chi è più grande: un cardinale o un santo?». La sua risposta — «Vedi, piccolo mio, un cardinale appartiene alla terra, è terrestre; un santo appartiene al cielo, è celeste» — è probabilmente uno dei primi insegnamenti del porporato inglese che sarà canonizzato il prossimo 13 ottobre. Ne è certo padre Mauro De Gioia — postulatore generale della Confederazione dell’Oratorio di San Filippo Neri e preposito dell’Oratorio di Genova — che, subito dopo l’annuncio di Papa Francesco nel concistoro di lunedì 1° luglio, non ha dubbi nell’affermare: «Newman è un grande dono per la Chiesa universale». E si sofferma a scandagliarne l’eredità spirituale proprio a partire da quel semplice dialogo con un fanciullo: «Da una parte c’è l’attenzione del cardinale per la santità quotidiana, quella semplice, dei piccoli gesti, ma più radicalmente c’è l’idea che la realtà vera è quella del cielo».

È l’obiettivo che egli volle come epitaffio sulla sua tomba: «Dalle ombre e dalle apparenze alla realtà»?

Esattamente. È il vivere la quotidianità nella serietà dell’impegno delle piccole cose, ma consapevoli che la realtà ultima è quella che ci aspetta. Questo mi sembra anche rivoluzionario rispetto alla sensibilità contemporanea, dove tante volte le speranze sono di breve respiro e la dimensione escatologica non trova cittadinanza. Usando un’espressione newmaniana potremmo dire che la “luce gentile” che troviamo nella quotidianità è un anticipo di eternità.

Leggi tutto “E il bambino chiese: “Chi è più grande?””

Nuova pubblicazione su San Filippo

Il P. Procuratore Generale si congratula con Markus Dusek e P. Paul Bernhard Wodrazka, C.O. di Vienna, per la loro pregevole opera in lingua tedesca “La vita di San Filippo Neri – aneddotico secondo Oreste Cerri”, pubblicata già in terza edizione emendata per la festa di S. Filippo. La prefazione è a cura di Mons. Edoardo Cerrato, C.O.

Das Leben des heiligen Philipp Neri in Anekdoten
nach Oreste Cerri
Mit 44 Originalstichen von Luca Ciamberlan aus dem 18. Jahrhundert
Hg.: Markus Dusek / P. Paul Bernhard Wodrazka C.O.
273 Seiten; Hardcover mit Zeichenband
3., aktualisierte und erweiterte Auflage
Be&Be-Verlag Heiligenkreuz 2019
ISBN 978-3-902694-77-5
Preis: € 19,90

Scritti e massime di san Filippo

Riceviamo la notizia di una nuova pubblicazione su san Filippo Neri.

“Con grande piacere possiamo sottolineare che la seconda edizione riveduta e completata degli scritti e delle massime del nostro grande santo è uscita in occasione della festa di San Filippo Neri nel 2019. E’ stata aggiunta una tabella di tutti i luoghi in cui sono stati trovati i documenti originali e un nuovo e poco conosciuto estratto di una lettera a p. Giovanni Giovenale Ancina, Napoli.

Con un caloroso saluto il giorno di festa
Che gli scritti del nostro patrono siano disponibili anche in altre lingue”.

Dott.sa Ulrike Wick-Alda e p. Paul Bernhard Wodrazka C.O.,
editori

Info

La più classica fra le biografie di s. Filippo Neri ora disponibile in lingua tedesca

A coronamento di un lungo lavoro di riedizione delle fonti riguardanti la vita e le opere di s. Filippo Neri (1515-1595), santo amatissimo e strettamente legato alla città di Roma, la casa editrice EOS ha recentemente pubblicato la più completa fra le prime biografie del santo, compilata da P. Pietro Giacomo Bacci (1575-1656), opera che come nessun’altra riesce a comunicare lo spirito di questo santo anticonvenzionale della Roma rinascimentale, nonché la vitalità della Congregazione dell’Oratorio da lui fondata.

La prefazione a firma di Martin Mosebach è un’impareggiabile dichiarazione d’amore a san Filippo Neri, ammirato ed apprezzato perfino da uno spirito critico come Johann Wolfgang von Goethe. L’ampia introduzione consente di inserire la presente biografia nel suo giusto contesto temporale e storico e nel vero senso della parola “introduce” il lettore non solo all’opera, ma – per la prima volta nella lingua tedesca – anche alla vita e le opere del suo autore P. Bacci. Un minuzioso insieme di note arricchisce il testo e facilita ulteriori ricerche, oltre a rimandare ad una serie di fonti che finora hanno ricevuto poca attenzione. Ad alleggerire la lettura intervengono le 44 rappresentazioni di Luca Ciamberlano, della fine del XVII secolo, reinterpretate da Francesco Donia.

Leggi tutto “La più classica fra le biografie di s. Filippo Neri ora disponibile in lingua tedesca”

Le vite di padre P. Aringhi: nuova pubblicazione

Il 13 dicembre verrà presentato il primo volume de “Le vite e detti de padri e fratelli della Congregazione dell’Oratorio”, edito e annotato da Maria Teresa Bonadonna Russo per Edizioni Oratoriane. Interverranno mons. Edoardo Aldo Cerrato, vescovo di Ivrea e il dott. Paolo Vian, direttore del Dipartimento dei manoscritti della Biblioteca Apostolica Vaticana.

Roma, Chiesa di S. Maria in Vallicella, Sala S. Filippo
h. 18.30

Leggi tutto “Le vite di padre P. Aringhi: nuova pubblicazione”

Il Socrate cristiano, Filippo Neri e i giovani

Riportiamo un articolo del Dr. Simone Raponi CO, Prefetto dell’Archivio dell’Oratorio di Roma, pubblicato su L’Osservatore Romano.

«Beati voi giovani che avete tempo di fare il bene». Con lo sguardo acuto di chi è consapevole della fuggevolezza del tempo e del fallimento di un’esistenza priva di amore, san Filippo Neri (1515-1595) si rivolgeva ai suoi giovani figli spirituali, sprigionando il senso autentico e fecondo della stagione della loro vita.

Leggi tutto “Il Socrate cristiano, Filippo Neri e i giovani”