Pubblicazioni

Questa sezione raccoglie documenti, testi e articoli di varie fonti e in varie lingue con lo scopo di fornire un valido strumento di studio a chiunque voglia approfondire la conoscenza dell’Oratorio filippino.

Italiano


III Centenario della morte del Beato Valfrè
Roma, 30 gennaio 2011
Al termine delle celebrazioni del III centenario del dies natalis del B. Sebastiano Valfré, pubblichiamo una sintesi delle manifestazioni religiose e culturali che lo hanno caratterizzato ed il profilo del Beato preparato da P. Edoardo A. Cerrato per il fascicolo commemorativo allegato a “Annales Oratorii” (2009).

Cor ad cor loquitur
Il motto cardinalizio di John Henry Newman

Sono i cristiani che sorreggono il mondo
Sr. Kathleen Marie Dietz FSO

Lettere sulla Vocazione dei Filippini
John Henry Newman, C.O.

Traslazione delle Reliquie del Ven. Newman

Le oscure “ombre” di Newman? Derivano da sant’Ambrogio
Inos Biffi, Avvenire

Sconsiderate polemiche su Newman
Roma, 25 agosto 2008
A seguito dell’ampia risonanza data dagli organi di comunicazione alle polemiche di alcuni in relazione alla traslazione delle spoglie mortali del Ven. J. H. Newman, la Procura Generale della Confederazione dell’Oratorio ha espresso pubblicamente il rammarico per le pretestuose, sconsiderate interpretazioni sulla figura del Cardinale, la cui vita è notoriamente esemplare nell’esercizio di tutte le virtù cristiane.

Il Procuratore Generale, interpellato sull’argomento dal quotidiano “Avvenire”, ha espresso il parere della Procura Generale riportato nell’articolo di Lorenzo Fazzini, pubblicato il 26 agosto: “Londra Newman riesumato: e c’è chi inventa la polemica”:

Alcuni attivisti inglesi contestano la rimozione della tomba con illazioni sulla sua omosessualità. «Sciocchezze», replicano in coro gli studiosi.

«Stupidaggini», «sciocchezze», «assurdità». Così diversi esperti della figura e dell’opera del cardinale John Henry Newman qualificano le insinuazioni che da ambienti legati a gruppi organizzati di omosessuali inglesi sono piovute in questi giorni sul famoso teologo di Oxford di cui – secondo alcune indiscrezioni – sarebbe prossimo l’annuncio della beatificazione. Ieri il quotidiano The Independent è arrivato a dar voce e credito alle accuse di ‘omofobia’ contro la Chiesa lanciate da militanti dei movimenti gay britannici secondo cui la scelta di riesumare il corpo di Newman e trasferirlo altrove sarebbe un’incredibile ‘mossa’ del Vaticano per nascondere l’omosessualità dello stesso cardinale.

Oggi Newman è sepolto, come da suo lascito, accanto a padre Ambrose St. John, un confratello dell’Oratorio di San Filippo Neri (lo stesso cui apparteneva Newman). «La decisione del Vaticano di muovere la salma di Newman dal luogo dove riposa – ha attaccato l’attivista gay Peter Tatchell – è un atto da ladri di tombe. Viola il desiderio più volte ripetuto di Newman di essere sepolto per l’eternità insieme al partner di una vita».

Nelle scorse settimane il ministero della Giustizia di Londra ha autorizzato la riesumazione e la traslazione del corpo di Newman dal cimitero di Rednal, nei dintorni di Birmingham, nel più centrale Birmingham Oratory, la chiesa dove operò il teologo ammirato da Benedetto XVI, la cui tomba oggi viene visitata da 15 mila devoti ogni anno. Sin da professore Ratzinger ha espresso più volte il suo debito intellettuale per il teologo cattolico prima anglicano: «La dottrina di Newman sulla coscienza divenne per noi il fondamento di quel personalismo teologico che ci attrasse tutti col suo fascino».

Per Austen Ivereigh, ex consigliere del cardinale Cormac-Murphy O’Connor, primate della Chiesa cattolica in Inghilterra e Galles, le critiche degli ambienti gay sono «sciocchezze». Alla Bbc ha spiegato che l’esumazione del corpo di Newman «è parte del processo che porta alla canonizzazione». Ivereigh ha aggiunto che i resti del futuro beato vanno portati in un luogo adatto «per consentire ai pellegrini di venerarlo». Tempo fa padre Paul Chavasse, postulatore della causa di beatificazione di Newman, aveva chiesto alle autorità di Rednal un intervento «urgente a protezione» della tomba del cardinale per preservarla da «possibili vandalismi»: nel 2003, infatti, anche la casa di Newman era stata sfregiata a più riprese.

«Che dire? Se due persone sono veramente amiche, e qualcuno insinua che si tratta di omosessuali, cosa possiamo farci?». Allarga le braccia padre Edoardo Aldo Cerrato, procuratore generale della Confederazione degli Oratori di San Filippo Neri. «Quello tra Newman e padre Ambrose fu un legame di amicizia che durò tutta la vita. Sono sepolti vicini anche perché si tratta del cimitero degli oratoriani di Birmingham, che è un fazzoletto di terra». Un’idea sul perché di tali insinuazioni Cerrato ce l’ha: «Si tratta di un pretesto con cui propagandare una certa linea anticlericale».
Anche per Joseph Pearce, docente di Letteratura alla Ave Maria University, in Florida, studioso dei ‘grandi convertiti’ inglesi, «è assurdo insinuare che Newman, un uomo celibe e infaticabile difensore della dottrina morale della Chiesa, fosse un omosessuale praticante. Certamente è stato legato da amicizia con uomini ma considerava peccato un atto omosessuale. L’aver avuto un amico non significa che ‘abbia dormito’ con lui, e solo la sordida epoca in cui viviamo potrebbe suggerire un simile nonsenso». Ivereigh ribadisce: «È sbagliato leggere con categorie odierne l’era vittoriana quando queste relazioni amichevoli erano molto comuni a Oxford e nella comunità anglo-cattolica».

Verso il IV Centenario delle prime Costituzioni
(P. Edoardo Cerrato C.O.)

In ricordo di P. Edward Griffith
(P. Edoardo Cerrato C.O.)

III Centenario della morte del Card. Colloredo
(P. Edoardo Cerrato C.O.)

Giovanni Paolo II – Una umanità abitata da Cristo
(P. Edoardo Cerrato C.O.)

In ricordo di Paolo VI
(Procura Generale dell’Oratorio)

In ricordo di Pio XII
(Procura Generale dell’Oratorio)

In ricordo di tre Pontefici
(Procura Generale dell’Oratorio)

IV Centenario della morte del Card. Tarugi
(Procura Generale dell’Oratorio)

LX anniversario della Confederazione dell’Oratorio
1942 – 2002
Nello scorrere dei mesi di quest’anno continua il ricordo del LX anniversario di istituzione della Confederazione dell’Oratorio alla cui nascita i Servi di Dio Mons. Giovanni Battista Arista, d.O. di Acireale, e P. Giulio Castelli, d.O. di Torino e fondatore della Congregazione di Cava de’ Tirreni, tanto hanno contribuito da poter essere a giusto titolo salutati come i “Padri” della nuova istituzione. “Nuova” istituzione poiché a partire da essa le Congregazioni dell’Oratorio, legate precedentemente da vincoli solo spirituali, hanno iniziato un cammino di più intensa comunione, senza che sia stata modificata l’originale fisionomia voluta dal S. Fondatore ed acquistando, anzi, in tempi così diversi rispetto alla loro origine e così difficili per la loro sopravvivenza, la forza per un coraggioso balzo in avanti. Non è senza significato, infatti, che, a partire dalla nuova istituzione, ben trenta Congregazioni siano state erette dalla Sede Apostolica in varie parti del mondo.
L'”Istituto dell’Oratorio” (ora “Confederazione”) sorto sessant’anni orsono, fu sicuramente una “novità” ma una “novità” sulla quale rimane valido il giudizio espresso da P. Larraona, artefice dell’opera: “Se il senso concreto di questa espressione potesse dirsi in qualche modo nuovo, come la formula che lo esprime, potremmo dire di esso quel che diceva Pio XI dei Congressi Filippini: è una felice novità”.
Per commemorare l’anniversario, la Procura Generale dell’Oratorio ha curato una pubblicazione trilingue – italiano, spagnolo ed inglese – sulla storia della Confederazione, dalla quale emerge l’opera preziosa dei Servi di Dio Giovanni Battista Arista e Giulio Castelli.
Inviato a tutte le Comunità oratoriane – le 75 canonicamente erette e la trentina di Comunità in formazione e di progetti di fondazione – il testo, mentre offre alla famiglia oratoriana un’occasione propizia di riflessione sul valore e l’importanza dell’istituto della Confederazione, intende pure contribuire a diffondere la conoscenza dei due discepoli di P. Filippo, la cui vita e la cui opera sono eredità preziosa per l’intera famiglia oratoriana.

(Procura Generale dell’Oratorio)

San Filippo Neri. La sua opera e la sua eredità
(P. Edoardo Cerrato C.O.)

Cesare Baronio, penitente e confessore di San Filippo Neri
(P. Edoardo Cerrato C.O.)

Il beato Giovanni Giovenale Ancina, discepolo di S. Filippo
(P. Edoardo Cerrato C.O.)

Preghiere a San Filippo Neri
(Autori vari)

Lettere sulla Vocazione dei Filippini
(Card. John Henry Newman C.O.)

John Henry Newman: un modello per la formazione sacerdotale di oggi
(P. Hermann Geissler F.S.O.)

Musica e devozione nell’Oratorio di S. Filippo Neri
(Dr. Maria Teresa Bonadonna Russo)

Note storiche sull’Oratorio di S. Filippo Neri
(Dr. Maria Teresa Bonadonna Russo)

Massime e ricordi di San Filippo Neri
(Davide Zeggio)

La Roma filippina
(Davide Zeggio)

La Roma del Baronio
(Davide Zeggio)

Ignazio di Loyola e Filippo Neri
(P. Hugo Rahner S.J.)

I luoghi dei Filippini nelle Marche
(Flavia Emanuelli)

La visita alle Sette Chiese
(Chiesa di S. Girolamo della Carità – Roma)

Documento sull’Oratorio Secolare
(Padri Filippini della Federazione dell’Italia Settentrionale)

Le comunità oratoriane ieri e oggi: problemi e prospettive  
(P. Giulio Cittadini C.O.)

Note di spiritualità oratoriana
(P. Giulio Cittadini C.O.)

La natura dell’Oratorio nei suoi aspetti più significativi
(P. Giulio Cittadini C.O.)

La carità nell’Oratorio
(P. Luigi Romana C.O.)

English


III Centenary of the death of Card. Colloredo
(P. Edoardo Cerrato C.O.)

LX anniversary of the Confederation of the Oratory
(Procura Generale dell’Oratorio)

The contribution of the Oratories to the liturgical life of England
(P. Guy Nicholls C.O.)

The Mission of St. Philip Neri
(Card. John Henry Newman C.O.)

The relevance of Blessed Joseph Vaz to the evangelization of Asia today
(Mons. Henry D’Souza)

Español


LX aniversário de la Confederación del Oratorio
(Procura Generale dell’Oratorio)

La vida de oración de los Oratorianos
(P. Luis Martín Cano Arenas C.O.)

El Oratorio y la cultura postmoderna
(Dr. Mariano González Leal)

El Oratorio en la Iglesia hoy
(P. Gustavo Felten C.O.)

El Oratorio, comunidad local en contexto de postmodernidad
(P. Raúl Herrera Cervantes C.O.)

El Oratorio en la mision de la Iglesia al alba del tercer milenio
(Dr. Guzmàn M. Carriquiry Lecour)

El Oratorio que somos, el Oratorio que imaginamo
(P. Francisco de Llanos Peña C.O.)

Français


La liturgie dans une perspective oratorienne
(P. Bruno Dufour C.O.)

Deutsch


Philipp Neri, der humoristische Heilige
(Johann Wolfgang Goethe)