Santa Pasqua

Paolo Veronese, Resurrezione di Cristo

Il Padre Procuratore Generale augura a tutti i Confratelli delle Congregazioni dell’Oratorio di San Filippo Neri del mondo una Buona e Santa Pasqua.
Sono settimane molto difficili quelle che stiamo vivendo, chi più e chi meno in tutto il mondo. Siamo bloccati nelle nostre case e chiese e spesso non riusciamo nemmeno a celebrare l’Eucarestia con i nostri fedeli. Ma la passione che stiamo vivendo a livello di ministero si associa al dolore della croce di Cristo insieme al dolore di quei fratelli e sorelle che sono ammalati, che sono saliti al cielo, che hanno perduto un affetto caro, che hanno problemi di lavoro o altre difficoltà. La croce, come dicevo ci accomuna tutti. Ma la croce del venerdì santo lascia sempre spazio al trionfo della risurrezione, del Cristo che vince il peccato, la morte, la tristezza e la paura. Che il Risorto illumini i nostri passi di ogni giorno e che il nostro Padre San Filippo Neri interceda per noi, ci riempia il cuore della sua gioia contagiosa e ci aiuti a trasmetterla, anche in questo tempo, ai fratelli che incontriamo sul nostro cammino.

Con un caro saluto e abbraccio “virtuale” a tutti.

BUONA PASQUA NEL RISORTO
P. Michele Nicolis
Procuratore Generale

Auguri di buona Pasqua

Charles LeBrun, Louis XIV presented by St. Louis to the Risen Christ
1674, Lyon, Musee des Beaux-Arts

“Esulti il coro egli angeli, esulti l’assemblea celeste:
un inno di gloria saluti il trionfo del Signore risorto.

Gioisca la terra inondata da così grande splendore;
la luce del Re eterno ha vinto le tenebre del mondo.

Gioisca la madre Chiesa, splendente della gloria del suo Signore,
e questo tempio tutto risuoni per le acclamazioni del popolo in festa.”

Con queste parole che echeggiano nella notte di Pasqua nelle nostre chiese, gioiamo con il Cristo che risorge dal sepolcro! Egli ha vinto il peccato e la morte e ci ridona vita nuova in Lui. A tutti gli Oratoriani sparsi nel mondo e a tutti gli “amici” di San Filippo Neri giunga il più cordiale e sincero augurio di Buona Pasqua in Cristo Risorto!

In Domino te in S. Philippo Neri

P. Michele Nicolis
Procuratore Generale

Santa Pasqua

Andrea Mantegna, La Risurrezione (1457-1459)

Pasqua di Risurrezione

Nella gioia e nello stupore di Cristo Risorto, il P. Procuratore Generale invia un fraterno saluto a tutta la Famiglia Oratoriana – le Congregazioni dell’Oratorio, le Comunità in formazione, i Laici degli Oratori Secolari, le Suore di spiritualità filippina – con la viva speranza di vivere una Santa Pasqua gioiosa, seguendo sempre il modello di vita e gli insegnamenti di San Filippo Neri.

P. Mario Avilés, C.O.
Procuratore Generale

In Coena Domini

Per tutti i sacerdoti delle Congregazioni dell’Oratorio e per le loro intenzioni il P. Procuratore Generale ha presieduto la S. Messa in Coena Domini in S. Maria in Vallicella. Riportiamo l’omelia e rinnoviamo gli auguri a coloro che celebrano particolari anniversari di Ordinazione.

60.mo
P. Siegfrid Hübner (C.O. Leipzig) 27.04; P. Ludwig Bopp (C.O. Heidelberg) 25.05; P. Hermann Seifermann (C.O. München) 25.05; P. Herbert Thoenes (C.O. Aachen) 25.07.
 

50.mo
P. Miguel G. Guerrero (C.O. Guanajuato) 14.01; P. Santiago Marco Ariza (C.O. Tudela) 21.04; P. Jonathan Robinson (C.O. Toronto) 13.05; P. Tadeuzs Pakuła (C.O. Radom) 24.06; P. Czeslaw Szymański (C.O. Studzianna) 24.06.
 

25.mo
P. Jesus Gomez Centeno (C.O. Tlalnepantla) 3.05; P. Renato Fasani (C.O. Brescia) 24.05: P. Tiziano Sterli (C.O. Brescia) 24.05; P. Thomas Trottier (C.O. Toronto) 6.06; P. Antonio Gobbo (C.O. Torino) 7.06.

Leggi tutto “In Coena Domini”

Auguri di Pasqua del Procuratore Generale

Trasmettiamo il messaggio pasquale del P. Procuratore Generale.

In Resurrectione Domini MMXII

Riviviamo la Pasqua del Signore, che è anche Pasqua nostra, la reale possibilità, per noi, di una vita davvero nuova!

La nostra esistenza di ogni giorno sembra contraddire questo fatto: ci vediamo con gli stessi difetti, le stesse difficoltà, gli stessi peccati; e ci sembra che nulla cambi lungo lo scorrere del tempo… Siamo talora tentati di pensare che questo annuncio di novità sia un bell’annuncio poetico, una bella favola, ma favola…

La vita nuova che ci viene donata non è nuova perché il peccato, il limite, scompaiono dalla nostra esistenza, e la fragilità e le debolezze siano eliminate… La novità è il fatto che la redenzione è in atto: il Signore ci accoglie nel Suo abbraccio salvifico, così come siamo; ci accoglie nell’umano che noi gli consegniamo, e ci rende capaci di guardare i nostri limiti e i limiti altrui con la serenità di chi è certo di essere guardato con amore, con una compassione infinitamente superiore ai nostri limiti e alla nostra stessa malvagità.

Leggi tutto “Auguri di Pasqua del Procuratore Generale”