Comunità in formazione

Praeparandae Congregationes

In varie Nazioni – Francia, Stati Uniti d’America, Australia, Regno Unito, Italia, Slovacchia, Repubblica Ceca, Sud Africa e Messico – sono presenti Comunità, riconosciute dall’Ordinario diocesano e ad esso soggette, riconosciute parimenti dalla Procura Generale come “Comunità in formazione” per diventare Congregazioni dell’Oratorio.

Il cammino delle “praeparandae Congregationes” è normato dal Modus procedendi in praeparandis Congregationibusreso pubblico dalla Procura Generale in data 15 agosto 1998 e approvato dal Congresso Generale nel 2000.

Si specifica inoltre che tali Comunità – il cui Responsabile è detto “Moderator” – pur caratterizzate da denominazioni che si richiamano all’esperienza oratoriana da esse vissuta, non appartengono alla Confederazione dell’Oratorio di San Filippo Neri, alla quale si è aggregati solo in virtù della canonica erezione concessa dalla Sede Apostolica.

I sacerdoti ed i laici che ne fanno parte non sono dunque membri dell’Oratorio, a meno che si tratti di sodales di una Congregazione legittimamente eretta che si trovino in una Comunità in formazione con il consenso dalla propria Congregazione.

La sola Procura Generale, nell’ambito oratoriano, ha competenza a fornire ufficiale informazione sullo stato giuridico dei sacerdoti e laici appartenenti a queste Comunità.