Il S. Padre alla Confederazione

La Procura Generale comunica alle Congregazioni il venerato messaggio ricevuto in data odierna dalla Segreteria di Stato di Sua Santità:

Reverendo Padre 
P. Edoardo Aldo Cerrato, C. O.
Procuratore Generale 
Dell’Oratorio di San Filippo Neri
Via di Parione, 33
00186 ROMA

Dal Vaticano, 22 settembre 2010

N. 125.200
Reverendo Padre, 

con stimata lettera del 3 settembre corrente, Ella, anche a nome della Confederazione delle Case Oratoriane, in occasione del Viaggio Apostolico nel Regno Unito, ha voluto indirizzare a Sua Santità Benedetto XVI un fervido messaggio di spirituale vicinanza e devozione, assicurando costanti preghiere e, particolarmente, celebrazioni di Sante Messe secondo le Sue intenzioni. Ella ha voluto altresì esprimere viva gratitudine per il dono della Beatificazione del cardinale John Henry Newman, figlio spirituale di San Filippo neri.
 

Il Sommo Pontefice, riconoscente per il premuroso gesto e per i sentimenti di venerazione che lo hanno accompagnato, mentre auspica che il significativo evento costituisca per l’intera Confederazione dell’Oratorio occasione propizia di rinnovata adesione a Cristo ed accresca il desiderio di recare anche agli uomini del nostro tempo il gioioso annuncio del Vangelo, per intercessione della Vergine Madre e del novello Beato imparte di cuore a Lei ed a quanti si sono associati al filiale atto di omaggio la Benedizione Apostolica, estendendola alle persone care.

Profitto della circostanza per confermarmi con sensi di distinta stima

Dev.mo nel Signore

+ Fernando Filoni
Sostituto

Il Santo Padre su Newman

Riportiamo le prime parole del Santo Padre Benedetto XVI sul Card. J. H. Newmam, pronunciate in risposta alla domanda di un giornalista nel corso del viaggio aereo che portava il Papa da Roma nel Regno Unito.

Santità, la figura del cardinale Newman evidentemente è molto significativa per Lei. Per il cardinale Newman Lei fa l’eccezione di presiederne la beatificazione. Pensa che il suo ricordo possa aiutare a superare le divisioni fra anglicani e cattolici? E quali sono gli aspetti della sua personalità su cui desidera mettere l’accento più forte?

Santo Padre: Il cardinale Newman è soprattutto da una parte un uomo moderno, che ha vissuto tutto il problema della modernità, che ha vissuto anche il problema dell’agnosticismo, dell’impossibilità di conoscere Dio, di credere. Un uomo che è stato in tutta la sua vita in cammino, nel cammino di lasciarsi trasformare dalla verità in una ricerca di grande sincerità e di grande disponibilità, per conoscere meglio e per trovare, accettare la strada per la vera vita. Questa modernità interiore, del suo essere e della sua vita, implica la modernità della sua fede. Non è una fede in formule di un tempo passato: è una fede personalissima, vissuta, sofferta, trovata, in un lungo cammino di rinnovamento e di conversioni. E’ un uomo di grande cultura, che da una parte partecipa nella nostra cultura scettica di oggi – alla questione se possiamo capire qualcosa di certo sulla verità dell’uomo, dell’essere o no, e come possiamo arrivare alla convergenza delle probabilità. Un uomo che, d’altra parte, con una grande cultura della conoscenza dei Padri della Chiesa, ha studiato e rinnovato la genesi interna della fede e riconosciuto così la sua figura e costruzione interiore. È un uomo di una grande spiritualità, di un grande umanesimo, un uomo di preghiera, di una relazione profonda con Dio e di una relazione personale, perciò anche di una relazione profonda con gli altri uomini del suo e del nostro tempo. Direi, quindi, questi tre elementi: modernità della sua esistenza, con tutti i dubbi e i problemi del nostro essere di oggi; cultura grande, conoscenza dei grandi tesori della cultura dell’umanità, disponibilità di ricerca permanente, di rinnovamento permanente; e spiritualità: vita spirituale, vita con Dio, danno a quest’uomo un’eccezionale grandezza per il nostro tempo. Perciò è una figura di dottore della Chiesa per noi e per tutti, e anche un ponte tra anglicani e cattolici.

Il Beato John Henry Newman

Nel giorno in cui inizia il Viaggio Apostolico di S. S. Benedetto XVI nel Regno Unito in occasione della beatificazione del Card. John Henry Newman, la Famiglia Oratoriana, attraverso la Procura Generale della Confederazione, porge al Santo Padre i più filiali auguri e si unisce a Lui in fervida preghiera secondo le Sue intenzioni, rinnovando le espressioni di filiale devozione che il P. Procuratore Generale già ha fatto pervenire a Sua Santità.

Il P. Procuratore Generale in una intervista ha risposto alle domande che gli abbiamo rivolto nell’imminenza della sua partenza per Birmingham.

Riportiamo inoltre le interviste del P. Procuratore Generale alla Agenzia SIR della CEI e alla Radio Vaticana.

Beatificazione Newman

Dal Bollettino della Sala stampa della Santa Sede (18 agosto 2010) riportiamo il programma delle celebrazioni relative alla Beatificazione:

VIAGGIO APOSTOLICO DI SUA SANTITÀ BENEDETTO XVI NEL REGNO UNITO
IN OCCASIONE DELLA BEATIFICAZIONE DEL CARDINALE JOHN HENRY NEWMAN
(16-19 SETTEMBRE 2010)

Sabato, 18 settembre 2010
London 
Ore 18,15 VEGLIA DI PREGHIERA PER LA BEATIFICAZIONE DEL CARDINALE JOHN HENRY NEWMAN nell’Hyde Park (City of Westminster). Discorso del Santo Padre.

Domenica, 19 settembre 2010
Birmingham 
Ore 10 SANTA MESSA CON BEATIFICAZIONE DEL VENERABILE CARDINALE JOHN HENRY NEWMAN nel Cofton Park di Rednal a Birmingham. Omelia del Santo Padre. RECITA DELL’ANGELUS DOMINI. Parole del Santo Padre.

Ore 13,10 VISITA PRIVATA ALL’ORATORIO DI SAN FILIPPO NERI

Messaggio da Luca Bernabei

Il P. Procuratore Generale ha espresso vivo ringraziamento al Dr. Luca Bernabei per la comunicazione che riportiamo.

Roma, 21 luglio 2010

Molto Reverendo Padre Edoardo Aldo Cerrato,
Procuratore Generale della Confederazione dell’Oratorio.

Reverendo Padre,

vengo a scriverLe proprio oggi, provvidenzialmente giorno anniversario della nascita di San Filippo Neri, per confermarLe quanto ormai credo sia a Sua conoscenza da tempo.

Come Direttore delle Attività Produttive della Lux Vide, ho il piacere e l’onore di dirLe che abbiamo portato a termine l’entusiasmante avventura di realizzare una miniserie per RaiUno dedicata a San Filippo.

Con protagonista l’impareggiabile Gigi Proietti – per la prima volta cimentatosi nell’interpretazione di un sacerdote e di un santo – per la regia di Giacomo Campiotti, già autore di fiction su San Giuseppe Moscati e San Giuseppina Bakhita, la miniserie si è avvalsa di un cast artistico e tecnico di prim’ordine.

Sono stato un convinto fautore di questo progetto e credo fermamente che esso, sondando le poliedriche sfaccettature del “santo della gioia” possa fare davvero bene al pubblico di RaiUno e a tutti coloro che potranno vederlo nelle altre occasioni successivamente.

Contemplativo nell’azione, rinnovatore ma sempre nell’ubbidiente amore all’unica Chiesa, uomo dedito all’amministrazione dei sacramenti (quello della confessione in particolare) e alla formazione pastorale con i bambini e i giovani in forme inedite e modernissime, senza mai perdere l’unione con Gesù, in una preghiera incessante…

Questi e molti altri aspetti narrati attraverso la forma semplice e diretta della narrazione televisiva, ho la speranza che raggiungano le menti e i cuori degli spettatori.

Con questa speranza, sarei onorato che Lei potesse venire a trovarci – con eventualmente i collaboratori di sua fiducia che designasse – presso la nostra sede in via Settembrini 17/a per una proiezione esclusiva della miniserie (o in una proiezione unica di circa 3 ore, o in due parti secondo la sua preferenza), augurandomi che essa possa incontrare il Suo apprezzamento e favore.

Aspettando un Suo riscontro, Le invio cordiali ossequi.
 

Luca Bernabei

Zweiter Oekumenischer Kirchentag

Ricevendo dalla Federazione Oratoriana di Germania comunicazione che dal 12 al 16 maggio a Monaco di Baviera si tiene il “Zweiter Oekumenischer Kirchentag”, nell’ambito del quale l’Oratorio di Monaco sarà Centro della spiritualità oratoriana (vedasi www.muenchen.oratorium.org), il P. Procuratore Generale augura ai confratelli di Germania una feconda testimonianza di fede, di speranza e di carità sull’esempio del Card. John Henry Newman al quale è dedicato il libro, pubblicato per l’occasione, Seliger John Henry Newman. Gründer des Oratoriums des hl. Philipp Neri in England und seine Bedeutung für das Oratorium in Deutschland, herausgegeben vom Oratorium Dresden und Stefan Wick, Dresden 2010.