Home  Presentazione  Confederazione  Congregazioni  Documenti  News  Foto  Annales  |  Santità  Biblioteca

Contatti

 

News

 

In memoria del Venerabile Arista

 

Roma, 25 luglio 2007

 

La diocesi di Acireale e la locale Congregazione dell'Oratorio esprimono oggi lieta riconoscenza per il riconoscimento delle virtù eroiche del Ven. Giovanni Battista Arista, dell'Oratorio di S. Filippo Neri e Vescovo di Acireale, con una solenne celebrazione presieduta dall'Ecc.mo Arcivescovo mons. Pio Vittorio Vigo alla presenza di numerose Autorità Ecclesiastiche, Civili e Militari e di numerosi fedeli acesi.

 

Il Procuratore Generale, che parteciperà alla celebrazione programmata ad Acireale per il mese di novembre, ha inviato per l'occasione al Vice-Postulatore della Causa, P. Giuseppe Di Maio, C.O., il messaggio che riportiamo:

 

 

Reverendo e caro Padre,

 

desidero esprimerLe anche per iscritto la gioia che già Le manifestai il primo giugno scorso, nel momento in cui fu ufficiale la notizia che S. S. Benedetto XVI aveva autorizzato il Cardinale Prefetto delle Cause dei Santi a dichiarare l'eroicità delle virtù del nostro amato mons. Arista.

 

Nell'attesa di essere presente ad Acireale alla giornata commemorativa che si sta preparando per il prossimo novembre – nel centenario della nomina del Venerabile a Vescovo di Acireale – porgo a Lei in particolare, di cui conosco l'amorosa dedizione profusa nel cammino della Causa, le più fraterne felicitazioni dell'intera Famiglia Oratoriana.

 

Tutti gli Oratoriani non inconsapevoli della propria storia riconoscono con gratitudine il ruolo fondamentale che il Venerabile Giovanni Battista Arista appassionatamente ha svolto – con notevole sacrificio – nel cammino lungo e faticoso che, dalla triste situazione storica di fine Ottocento al 1942, condusse all'istituzione della nostra Confederazione, la quale, nel rispetto della loro originaria autonomia, costituisce da allora per le Congregazioni dell'Oratorio un organico rapporto di comunione e continua ad aiutarle a mantenere intatto il patrimonio spirituale lasciato dal S. Fondatore.

 

La Confederazione, di cui il Servo di Dio Giovanni Paolo II tessè l'elogio nel mirabile discorso al Congresso Generale del 2000 e che invitò ad amare ed a valorizzare come prezioso strumento per la crescita dei sodali oratoriani, ha nel Venerabile Arista un indimenticabile Padre.

 

Se fu il suo cuore filippino la fonte di tutto il suo instancabile operare di sacerdote e di vescovo, fu ugualmente il suo amore per San Filippo Neri e per l'Oratorio la fonte dell'impegno da lui profuso anche nella ricerca delle vie che condussero alla Confederazione; e tra le sue virtù eroiche che ora la Santa Chiesa proclama non mancano certamente quelle da lui esercitate in quest'opera benemerita.

 

L'esultanza che Le esprimo, carissimo Padre – ben al di là dei sentimenti personali – è quella dell'intera Confederazione Oratoriana che indegnamente rappresento. Mi permetta, tuttavia, come tante volte ho avuto al gioia di fare ad Acireale, di manifestare anche in questa circostanza la personale devozione ed ammirazione verso questo grande figlio di S. Filippo Neri che chiuse gli occhi su questa terra nello stesso giorno, mese ed anno in cui mio padre li apriva alla vita: il 27 settembre 1920. E' sicuramente anche per questo motivo che un legame profondissimo di affetto mi ha sempre legato al  Venerabile Arista: mai disgiunto però da quanto ho potuto vagliare della sua splendida vita attraverso la lettura di suoi scritti e particolarmente delle preziose lettere pastorali per la diocesi Acese.

 

La prego, caro Padre, di portare a Sua Eccellenza mons. Arcivescovo, alle Autorità presenti ed alla cara Congregazione del Ven. Arista i miei deferenti saluti, nell'attesa della celebrazione di novembre in cui avrò nuovamente la gioia, a Dio piacendo, di venerare il sepolcro del grande Vescovo filippino. In quella circostanza gli dirò anche  la riconoscenza di una persona a me amica che, grazie alla sua intercessione, pare aver  ottenuto una notevolissima grazia di guarigione.

 

Il Signore ci dia la gioia di poter vedere presto il nostro amato mons. Arista elevato alla gloria degli altari, a far corona agli altri discepoli di Padre Filippo che già la Chiesa ha proposto al Popolo di Dio come modelli autentici di vita cristiana.

 

In Corde Christi et P. N. Philippi

dev.mo

Edoardo Aldo Cerrato, C.O.

Procuratore Generale

 

 

Sito ufficiale della Procura Generale della Confederazione dell'Oratorio di San Filippo Neri  Statistiche  |  Link  |  Preferiti