Home  Presentazione  Confederazione  Congregazioni  Documenti  News  Foto  Annales  |  Santità  Biblioteca

Contatti

 

News

 

Nuova pubblicazione su J. H. Newman

 

Roma, 10 febbraio 2010

 

Riceviamo dalla Casa editrice Lindau e trasmettiamo:

 

«Newman appartiene ai grandi dottori della Chiesa,

perché egli nello stesso tempo tocca il nostro cuore e illumina il nostro pensiero.»

Joseph Ratzinger

 

«Mi piacerebbe pensare che chi ha il tempo per leggere un solo libro su Newman scoprirà che questo

è quello giusto.»

Roderick Strange

 

Le EDIZIONI LINDAU presentano

 

 

John Henry Newman

Una biografia spirituale

 

di Roderick Strange

Traduzione dall'inglese di Gabriella Tonoli.

 

Edizioni Lindau | «I Pellicani» | pp. 238 | euro 22,50 | ISBN 9788871808512 | 2010

 


 

Questa biografia costituisce un’efficace introduzione al pensiero di una delle figure più importanti – e ancora poco conosciute – del cattolicesimo moderno. Ordinato sacerdote anglicano nel 1825, Newman maturò la sua conversione al cattolicesimo nel segno di una crescente adesione alla razionalità dell’atto di fede, alla centralità della coscienza, a una concezione del cristianesimo fondata sull’oggettività del dogma e sull’universalità della Chiesa di Roma. Per Newman fede e ragione sono «come due ali sulle quali lo spirito umano raggiunge la contemplazione della verità». Temi e accenti oggi riproposti con forza da Papa Benedetto XVI. Come ha scritto Joseph Ratzinger, «il contributo di Newman non è stato ancora del tutto utilizzato nelle teologie moderne».

 

Convertito della tempra di Paolo e di Agostino, autorevole apologeta della fede, prosatore efficacissimo, John Henry Newman, questo sacerdote anglicano divenuto cattolico nel 1845 e cardinale nel 1879, sorprende per la modernità delle sue analisi. Molte delle difficoltà che la Chiesa si trova oggi ad affrontare sono puntualmente anticipate nei suoi scritti.

 

Di lui Roderick Strange ricostruisce in queste pagine la biografia spirituale. Non manca il racconto circostanziato della vita di un uomo coraggioso, sempre in cerca di risposte alle domande suggeritegli dalla fede, capace di compiere scelte difficili e di preferire l’onestà e la coerenza alla facile inerzia di chi si adagia sulle certezze rassicuranti del proprio tempo. Tuttavia l’attenzione dell’autore è specialmente rivolta alla ricostruzione di un percorso intellettuale e interiore che ha portato Newman ad affrontare alcuni temi fondamentali, precorrendo questioni che soltanto il Concilio Vaticano II metterà del tutto in luce.

 

Il lavoro di Strange – competente e appassionato – merita dunque l’interesse sia di chi vuole misurarsi con un uomo che ha «usato» bene la propria vita, non derogando, nonostante difficoltà e delusioni, dal proprio ideale di integrità, sia di chi vuole conoscere e approfondire gli esiti di una ricerca teologica, filosofica e morale di particolare intensità e valore.

 

Giovanni Paolo II, che lo dichiarò Venerabile nel 1991, così scrisse: «profonda onestà intellettuale, fedeltà alla coscienza e alla grazia, pietà e zelo sacerdotale, devozione alla Chiesa di Cristo e amore per la sua dottrina, incondizionata fiducia nella Provvidenza e assoluta obbedienza al volere di Dio, [caratterizzano] il genio di Newman... Rendendo grazie a Dio – conclude la Lettera Pontificia del 2001 – per il dono del venerato John Henry Newman, in occasione dei duecento anni della nascita, preghiamo affinché questa guida certa ed eloquente nella nostra perplessità diventi anche nelle nostre necessità un intercessore potente al cospetto del trono della grazia. Preghiamo affinché la Chiesa proclami presto ufficialmente e pubblicamente la santità esemplare di uno dei campioni più versatili e illustri della spiritualità inglese».

 

Il cardinale John Henry Newman sarà beatificato il 19 Settembre 2010, a Birmingham, durante la storica visita apostolica in Gran Bretagna di Papa Benedetto XVI.

 

L'Autore

 

Mons. Roderick Strange è rettore del Pontificio Collegio Beda di Roma. È stato cappellano cattolico dell’Università di Oxford e presidente della conferenza nazionale dei sacerdoti. Tra i suoi libri due acclamate introduzioni alla dottrina e alla vita spirituale della Chiesa cattolica, The Catholic Faith e Living Catholicism, e uno studio sul sacerdozio cattolico, The Risk of Discipleship.

 

Dal Libro

 

Il percorso di Newman

 

Newman nacque il 21 febbraio del 1801 e morì l’11 agosto del 1890. La sua vita fu lunga e intricata, profonda e complessa. Nel mese di ottobre del 1963, papa Paolo VI, nel discorso per la beatificazione del prete passionista Dominic Barberi – colui che aveva accolto Newman nella Chiesa cattolica – si soffermò a parlare direttamente di Newman. Lo descrisse come un uomo «pienamente cosciente della sua missione – “ho un lavoro da fare” – guidato unicamente dall’amore per la verità e dalla fedeltà a Cristo, il quale per arrivare alla pienezza della saggezza e della pace tracciò un percorso, il più penoso, ma anche il più grande, il più significativo, il più decisivo che il pensiero umano abbia mai condotto nel [XIX] secolo, anzi si potrebbe dire nell’età moderna». Sono parole molto forti. In seguito Stephen Dessain mi disse che sembrava che il Papa stesse beatificando Newman più che Dominic. In ogni caso era chiaramente consapevole del cammino intrapreso da Newman.

 

Seguire il percorso di una vita così ricca non è cosa facile, ma è necessario tracciarne un profilo che costituisca il contesto in cui sorsero le questioni che prenderò in considerazione nel corso del libro. Diversi sono gli approcci possibili.

 

Ho già accennato a quanto in principio io sia stato affascinato dai contrasti della vita di Newman, che procedette secondo uno schema di aspettativa e delusione: il brillante studente universitario che riesce a malapena a laurearsi; il docente dell’Oriel College i cui studenti si ritirano; il leader del Movimento di Oxford che diventa un cattolico romano; l’illustre convertito di cui non ci si fida appieno e il cui talento viene sfruttato male; e poi alla fine, gli anni inaspettati in cui divenne cardinale, quando le persecuzioni ebbero fine ed egli fu stimato e trattato con rispetto. Per tutto quel tempo, Newman andò in cerca della Chiesa. La domanda che lo guidava era: dove si poteva trovare il Corpo di Cristo in modo più completo? Era suo desiderio farne parte. E quando, nel 1845, capì di aver trovato la risposta a quella domanda e quindi agì in base a essa, diventando un cattolico, seguirono altri lunghi anni di maturazione, sofferenza e umiliazione.

 

Nella sua affascinante vita è forse possibile delineare tre fasi principali. Fino al 1833, andò in cerca di se stesso; negli anni dal 1833 al 1845 fu messo a dura prova; e successivamente si manifestarono le conseguenze della sua decisione di diventare cattolico.

 

L'Indice dell'opera

 

7          Ringraziamenti

9          Abbreviazioni

13        Prefazione

 

            John Henry Newman

21        1. «Hai mai letto Newman?»

35        2. Il percorso di Newman

63        3. Una mente viva

83        4. Autorità infallibile

101       5. Maria, la madre di Gesù

121       6. Al servizio dei laici

145       7. Alla ricerca dell’unità della Chiesa

163       8. Strana provvidenza

181       9. Predicare una fede viva

201       10. Testimone di santità

217       11. La fiamma dell’amore

229       Indice dei nomi

 

Sito ufficiale della Procura Generale della Confederazione dell'Oratorio di San Filippo Neri  Statistiche  |  Link  |  Preferiti