Home  Presentazione  Confederazione  Congregazioni  Documenti  News  Foto  Annales  |  Santità  Biblioteca

Contatti

 

News

 

Premio in ricordo del Baronio

 

Reggio Calabria (Italia), 9-10 novembre 2007

 

In occasione del conferimento del Premio “Giovanni Paolo II” alla Confederazione dell’Oratorio, assegnato dalla Associazione culturale “Anassilaos” di Reggio Calabria in ricordo del Ven. Card. Cesare Baronio “Padre della Storia ecclesiastica” e, nelle due precedenti edizioni, al Patriarcato di Gerusalemme (2005) e alla Custodia Francescana di Terra Santa (2006), il Procuratore Generale tiene nella chiesa di S. Giorgio al Corso la lectio su “Cesare Baronio, discepolo di S. Filippo Neri”. Il Premio è conferito nella sede del Consiglio Regionale della Calabria, alla presenza delle massime Autorità della Regione, della Provincia e del Comune.

 


 

Il 10 novembre, nella sala del Consiglio Regionale della Regione Calabria, alla presenza delle Autorità Ecclesiastiche, Politiche, Civili e Militari, è conferito alla Confederazione dell'Oratorio, in occasione del IV centenario della morte del Card. Cesare Baronio, il Premio “Anassilaos” con la seguente
 

MOTIVAZIONE
 

L'Oratorio di San Filippo Neri che, attraverso secoli, ha tramandato l'insegnamento di colui che è stato definito il “Santo della gioia”, svolge ancora oggi, proprio alla luce dell'insegnamento del Santo e – come scrisse Papa Giovanni Paolo II, “incarnandone la spiritualità nelle varie situazioni del nostro tempo” - una importante funzione, proponendo valori e comportamenti di cui si avverte più che mai il bisogno. Contro il pessimismo e l'angoscia che incatena i cuoi e spinge una umanità atterrita a rinchiudersi negli angusti confini del proprio ambiente domestico, rendendola incapace di ascolto, per egoismo, o, più spesso, per paura, insegna la letizia “come effetto delle buona coscienza”, che non è un ottimismo di maniera, facile e superficiale, ma una inclinazione dello spirito che si apre agli altri. Ai giovani disorientati e spesso preda della solitudine e della incapacità di comunicare, di ascoltare e di ascoltarsi, sa offrire educatori “sensibili e preparati”. Ad un mondo che ritiene con orgoglio di poter bastare a se stesso e poi scopre la propria infinita debolezza, offre il valore dell'umiltà, e cioè il senso della umana limitatezza che non impedisce l'azione dell'uomo nella società, ma che contribuisce piuttosto ad esaltarla alla luce di tale consapevolezza. Ad un mondo che riafferma con forza il valore, legittimo, della libertà – che talora degenera in licenza – offre anche il valore dell'obbedienza, elementi contraddittori all'apparenza, ma indispensabili ad una società ordinata. Ad un mondo incapace di riflessione e di abbandono offre la preghiera (“L'uomo che non fa orazione è un animale senza ragione”). Nella ricerca spasmodica del successo e della “roba” offre l'ammonizione di non trascurare lo spirito. Le 78 Congregazioni dell'Oratorio, unite nella Confederazione dell'Oratorio di San Filippo Neri, muovendosi nel solco del santo Fondatore e dei suoi allievi prediletti, tra i quali speciale memoria facciamo, in questo IV centenario della morte, del Venerabile CESARE BARONIO, irradiano nel mondo “gioia e fiducia” e camminano “nella fede e nella speranza” (Giovanni Paolo II) offrendo con la loro intensa attività, diffusa in moltissimi Paesi (Europa, Africa, Americhe) un contributo notevole alla Pace che prima di essere lo strumento principe che regola, o dovrebbe, i rapporti tra i popoli, trova alimento in quella serenità interiore – di cui San Filippo è stato strenuo sostenitore – che nasce da una predisposizione alla fiducia ed alla speranza.
 

Al termine della lectio tenuta il 9 novembre nella chiesa di S. Giorgio al Corso su “Cesare Baronio e San Filippo Neri”, il Procuratore Generale ha espresso al dr. G. Ioffrida, Presidente della Associazione “Anassilaos”, il più sentito ringraziamento dell'Istituto Oratoriano per l'atto di squisita sensibilità ed ha manifestato il vivo apprezzamento per l'attività culturale della benemerita Associazione. Ricevendo in dono un artistico bassorilievo raffigurante il Baronio – opera dello scultore prof. Filippo Pizzinenti – ha ricordato che la colossale opera storiografica del Baronio – rinnovatore degli studi storici, “l'uomo che ha prodotto l'inizio della storiografia ecclesiastica cattolica dell'epoca moderna” (H. Jedin); sapiente restauratore di monumenti antichi, attraverso un'opera condotta con finissimo criterio filologico; sensibile promotore delle arti – si iscrive come monumento nella cultura europea, ma onora innanzitutto quella italiana che riceve preziosi contributi anche dall'attività della Associazione “Anassilaos”. La motivazione del Premio conferito alla Confederazione dell'Oratorio – ha affermato il Procuratore Generale – esprimendo la sensibilità della Associazione lascia intendere quale apporto sappia dare al vivere civile la cultura cristiana, frutto di autentica esperienza di fede.

 


 

 

 

Sito ufficiale della Procura Generale della Confederazione dell'Oratorio di San Filippo Neri  Statistiche  |  Link  |  Preferiti